Filtro
  • Chiusura uffici 2 gennaio 2017

    avv chiusura ufficiSi comunica che questo ufficio rimarrà chiuso il giorno 2 Gennaio 2017.

    Riapriremo martedì 3 Gennaio con il consueto orario continuato 9.00 - 14.00.

    Buon Anno Nuovo!

    Strada del Vino Terre di Arezzo

  • "Sostenibilità e Innovazione Gestionale nelle imprese agricole" - Villa Severi (Arezzo) 13 gennaio 2017 ore 9.00

    Sostenibilità 13 gennaio 2017

  • Corso di Avvicinamento al Vino - Arezzo (Villa Severi) inizio 9 Maggio 2017

    wine tasting 2

    CORSO DI AVVICINAMENTO AL VINO

    Arezzo - Polo Enogastronomico di Villa Severi

    Calendario lezioni: 9 / 16 / 23 / 30 Maggio e 6 Giugno 2017

    IL CORSO SI ATTIVERA' SOLO AL RAGGIUNGIMENTO DEL NUMERO MINIMO DI PARTECIPANTI

     

  • Giornata formazione Instagram 24 Gennaio 2017 ore 15 Villa Severi (Arezzo)

    Locandina Instagram 24 gennaio

  • Strada del Vino Terre di Arezzo vi augura Buone Feste

    Strada del Vino Terre di Arezzo vi augura Buone Feste!!!!!

    etichetta-vino-natale-palline-p

  • Podere di Pomaio (Arezzo) apre il primo Winebar indipendente di vini naturali a Londra - 17 Dicembre 2016

    Pomaio Brick Lane

    Brick Lane 224 | London | E1 6SB

    LA TOSCANA PODERE DI POMAIO • GREEN WINERY APRE il 17-DICEMBRE 2016

    IL PRIMO WINEBAR INDIPENDENTE DI VINI NATURALI E “CRAFT” A LONDRA

    I giovani fratelli aretini, Marco e Iacopo Rossi, fondatori di Podere di Pomaio • Green Winery, lanciano a Londra il primo WineBar indipendente su vini Naturali e “Craft”

    Il locale aprirà I battenti nel cuore della zona trendy di Shoreditch, nella rinomata e Bohemien Brick Lane ed è uno spin-off, della piccola azienda vitivinicola sostenibile Podere di Pomaio situata sulle colline che si affacciano verso Arezzo, famosa anche per avere una delle 14 cantine di design della Regione Toscana

    L'enoteca, in maniera Boho celebra gli antichi sapori della Toscana in chiave contemporanea con una selezione di vini artigianali e piccoli piatti, ingredienti di qualità prodotti in piccole quantità da artigiani del cibo e del vino principalmente toscani e accuratamente selezionati da Fabio Cornelli, navigato selezionatore di ingredienti “craft”

    Il menù dal sapore antico ma dall'evidente taglio contemporaneo, esalta gli ingredienti italiani della tradizione contadina in vesrione moderna con piccoli piatti da condividere, ispirati dal caro amico e Chef Francesco Mastronardi dell' Osteria Mest di Arezzo e realizzati dal giovane Chef Simone Barsanti proveniente da Roscioli a Roma. Il menù comprende piccoli “snack” contadini come,bruschette, prosciutto delle Selve di Vall'Olmo dal Casentino, formaggi affinati da De'Magi in Valdichiana. Mentre a pranzo si possono degustare versioni Toscane di grandi classici come il Tuscan Club Sandwich, insalata di Pecorino e Porcini e crostini neri. Dunque una vera e propria esaltazione del territorio aretino. La sera, il convivio raggiunge la sua massima espressione con Bruschette gourmet all'uovo di quaglia e tartufo o asparagi e guanciale seguiti da portate principali che vanno da sapori più legati alla cultura della costa e delle isole del sud italia come il Cous Cous alle seppie fino a gusti che incarnano le colline del centro italia come polenta e cinghiale. Anche nei dolci la toscanità regna sovrana con cheesecake su base di cantucci e selezione di cioccolate de La Molina su panforte Marabissi solo per fare alcuni esempi

    La carta dei vini è unica nel suo genere a Londra, includendo tutti piccoli artigiani del vino principalmente Toscani e tutti Naturali, Sostenibili, Biodinamici o Biologici. L'enoteca porta a Shoreditch vini toscani meno classici come molti bianchi e gli orange tra cui spiccano etichette di eccellenza come Anatraso IGT Trebbiano dell'azienda Carlo Tanganelli o  Chiarofiore IGT Trebbiano & Vermentino di Tunia provenienti dalla Valdichiana, fino ad Alò di Davide del Gaia, unico rappresentante della Valtiberina,  senza dimenticare I più classici dei rossi a base Sangiovese che includono grandi etichette come il Chianti Classico Riserva il Poggio 2006 di Monsanto ma soprattutto piccole produzioni come Porsenna IGT Sangiovese 2011 ovviamente di Podere di Pomaio e Ornina di Ornina dal Casentino. La Toscana e Arezzo perfettamente rappresentate in una carta dei Vini Artigianali che conduce gli amanti del vino attraverso un percorso alla scoperta dei luoghi segreti delle colline toscane

    Il sommelier aretino e caro amico di Podere di Pomaio, Luca Degl’Innocenti gestirà il locale e ha dedicato insieme a Marco Rossi quasi un anno a selezionare I quasi 30 artigiani del vino con cui partire alla volta di Londra

    Un blend di tradizione Toscana e mood dell'east side Londinese, anche l'arredamento è composto da pezzi di artigiani italiani e il design è stato pensato dall'Architetto fiorentino Marisa Lo Cigno, già autrice della Eco Cantina di Podere di Pomaio (Toscana Wine Architecture). Gli elementi non creati ad hoc provengono comunque da autentici mercati di antiquariato e vintage sparsi per il belpaese a parte qualche punto luce di grande design e le ceramiche prese direttamente alla fonte da Tapinassi in Casentino.

    Il locale da quasi 50 coperti è stato suddiviso in due ambienti distinti Un'area WineBar caratterizzata dal fantastico bancone realizzato in ferro e legno, mentre l'area ristorante è caratterizzata da tavoli dal richiamo contadino con sedute più moderne che strizzano l'occhio agli anni '60

    Un “calice” della new wave naturale Toscana alla tavola della moderna e post industriale Brick Lane, Pomaio sarà presto “stappato” per I palati dei Londoniesi e dei viaggiatori contemporanei in cerca di vino artigianale.

    Per maggiori informazioni contattare Marco Rossi

    marco@pomaio.it

    www.pomaio.it

    bricklane@enotecapomaio.com |

    www.enotecapomaio.com

     

    FullSizeRender-10

     

    IMG 1360

     

    FullSizeRender-8

  • Proposte di Natale e Capodanno nelle Terre di Arezzo!

    Valenzano 2016 Natale

    Logge 2016 Natale

    Logge 2016 Capodanno

    Ferriera Natale 2016 1

    Ferriera 2016 Capodanno

    Lancia Natale 2016

    Lancia Capodanno 2016

    Pranzo di Natale 2016 Ristorante Doccia

    Natale 2016 Goccino

    CAPODANNO AL GOCCINO

    Capodanno 2017 Goccino

  • Olio bene comune - domenica 11 Terranuava B.ni

    L'Associazione Produttori del Pratomagno con il patrocinio dei Comuni di Terranuova Bracciolini e Loro Ciuffenna, in collaborazione con Margherita+ e Slow Food Valdarno

    DOMENICA 11 DICEMBRE 2016, dalle 15 alle 19,
    presso la Sala Consiliare - Terranuova Bracciolini

    SETTEPONTI E PRATOMAGNO: OLIO BENE COMUNE

    ESPOSIZIONE E VENDITA
    DEL NUOVO RACCOLTO

    I produttori dell’area Setteponti-Pratomagno presentano il nuovo raccolto con banchi di assaggio, vendita
    e degustazioni guidate con esperti.
    Insieme all’olio, le altre produzioni dell’agricoltura locale: vino, farina di castagne, legumi, sottoli, formaggi, miele,
    pane da grani antichi e locali, marmellate…
     
  • Mercoledì in Baita - Arezzo 30 Novembre, 7 e 14 Dicembre 2016

    Baita 1

    Baita 2

     

  • Wine Christmas - Shop&Drink al Podere di Pomaio

    3a3703c9-f536-440c-a4fa-acc98a7d3114

  • Il Touring Club Italiano premierà la Strada del Vino Terre di Arezzo il prossimo 18 Marzo 2017

    Cover premio

     

    Fonte notizia:http://www.touringclub.it/news/i-consoli-tci-della-toscana-premiano-le-strade-del-vino-dellolio-e-dei-sapori

    Dal dicembre ad aprile gli eventi per la consegna dei riconoscimenti

    I Consoli Tci della Toscana premiano le Strade del vino, dell'olio e dei sapori

    È giunto ormai alla XVII edizione il premio ideato dal Corpo consolare toscano del Touring Club Italiano. Ogni anno, i rappresentanti Tci (in collaborazione con gli assessorati regionali all'Agricoltura e al Turismo e alle attività produttive, nel quadro delle attività realizzate con Vetrina Toscana), assegnano a realtà artistiche, ambientali, culturali e sociali della Toscana un riconoscimento ad hoc su un tema specifico. Dopo mercati, giardini, aree naturali protette, scuole alberghiere, gastronomia e molti altri soggetti, nel 2016 le protagoniste sono le Strade del vino, dell'olio e dei sapori, individuate provincia per provincia. 


    LE PREMIAZIONI

    A consegnare i premi agli Assessorati provinciali di riferimento, in varie giornate tra Dicembre ed Aprile
    , saranno i Consoli toscani, che hanno organizzato per l'occasione una serie di eventi, spesso con degustazioni e visite guidate. Si parte sabato 3 Dicembre, con un evento a Lucca. Seguono gli appuntamenti del 15 gennaio a Quarrata (Pt) e del 24 gennaio a Carmignano (Pt). 

    LE DICHIARAZIONI

    "Le Strade del Vino, dell'Olio e dei Sapori – ha commentato l'assessore all'Agricoltura Marco Remaschi - hanno una funzione fondamentale per la promozione della Toscana attraverso la grande varietà di prodotti agricoli che con sacrificio riescono ancora oggi a sopravvivere grazie alla dedizione e alla professionalità dei nostri agricoltori. Prodotti unici di un territorio unico che ha nell'alta vocazione vitivinicola una delle sue eccellenze e che trova nelle ‘Cantine d'Autore' un innovativo punto di riferimento per la promozione della Toscana e dei suoi prodotti. Soddisfazione quindi nel vedere riconosciuto dal Touring, con il suo premio, il lavoro che in questi anni le Strade del Vino, dell'Olio e dei Sapori hanno fatto con grande passione, sacrificio e amore per la propria terra".
     

    "Le Strade del Vino, dell'Olio e dei Sapori - ha detto Gianluca Chelucci, Console regionale del Touring Club Italiano per la Toscana - con i loro percorsi enogastronomici e culturali, sono di fondamentale importanza per uno sviluppo turistico integrato, rispettoso dell'ambiente e dell'identità locale. Il Premio Touring, con i suoi appuntamenti e momenti d'incontro sul territorio, intende contribuire alla scoperta e alla valorizzazione della Toscana cosiddetta minore, una terra dal cuore antico che sa rinnovarsi nel segno della qualità. Le testimonianze di una secolare civiltà legata all'agricoltura si legano così in modo armonico con innovazioni produttive ecosostenibili e realizzazioni di grande suggestione, come nel caso delle nuove cantine progettate da maestri dell'architettura contemporanea".

    Le premiazioni saranno:

    Di seguito il calendario delle premiazioni che prenderanno il via da Lucca, il prossimo 3 dicembre:

    Lucca, 3-12-2016
    Strada del Vino e dell'Olio Lucca, Montecarlo e Versilia

    Quarrata (Pistoia), 15-1-2017
    Strada dell'Olio e del Vino del Montalbano

    Carmignano (Prato), 24-1-2017
    Strada dei Vini di Carmignano e dei Sapori tipici pratesi

    Gavorrano (Grosseto), 18-2-2017
    Strada del Vino e dei Sapori Monteregio di Massa Marittima

    Riparbella (Pisa), 25-2-2017
    Strada del Vino delle Colline Pisane

    Radda in Chianti (Siena), 11-3-2017
    Strada del Vino e dell'Olio Chianti Classico

    Il Borro, Loro Ciuffenna (Arezzo), 18-3-2017
    Strada del Vino Terre di Arezzo

    Bolgheri (Livorno), 25-3-2017
    Strada del Vino e dell'Olio Costa degli Etruschi

    Massa Carrara, 1-4-2017
    Strada del Vino dei Colli di Candia e di Lunigiana

    Montepulciano (Siena), 8-4-2017
    Strada del Vino Nobile di Montepulciano e dei Sapori della Valdichiana Senese

Informazioni aggiuntive

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Cliccando OK o proseguendo la navigazione acconsenti al loro impiego. Informativa Cookies